Posted on Lascia un commento

Nuovo ciclo di ZAV

Al fine di verificare l’efficacia dei trattamenti estivi sopratutto per chi ha effettuato il blocco di covata, ma anche per chi ha usato il Formico, è possibile usufruire del servizio tecnico di monitoraggio della presenza di varroa. chiamare il nostro tecnico Elisa per effettuare un monitoraggio con lo zucchero a velo (ZAV).

In questo momento, le colonie si trovano generalmente nelle condizioni migliori in tutto il territorio. La raccolta sull’edera , erba medica tardiva e fioriture spontanee sta procedendo come da previsioni. Le colonie dispongono di abbondante covata che per questo periodo corrisponde a oltre 2 favi, più che sufficienti per invernare le colonie in ottime condizioni.

Per ottime condizioni si intende la consistenza in circa 12.000 api sane ( 4 favi coperti su ambo i lati) e almeno 15 kg di buon miele. Più o meno api determinano un maggiore consumo di scorte invernali.

La covata sarà ancora sostenuta per circa una ventina di giorni.

Posted on

Allarme varroa!

Si comunica a tutti gli apicoltori che dai dati del monitoraggio tramite ZAV effettuato dal tecnico dell’Associazione, il livello di infestazione da varroa destructor , ha mostrato il superamento del limite di recupero (3%) in pressoché tutti gli apiari sottoposti a controllo.

Gli apiari erano ben distribuiti e vanno da Cesena a Sant’Arcangelo, da Borghi a San Leo, da Bellaria a Rimini a Coriano, Montescudo, Saludecio, Gemmano, Montegridolfo, Montegrimano ecc.

In tutti gli apiari si è notata una certa differenza fra gli alveari, con alcuni ben al di sotto del limite e altri che avevano superato il limite di molto, per  es. :

A Cesena si andava da una caduta di 2 varroe fino a 32 ad alveare, a Borghi da 2 a 34, a San Leo da 1 a 33, a Montegridolfo da 1 a 24.

Per chi utilizza il blocco di covata si invita a fare un trattamento, al momento dell’ingabbio e alla liberazione della regina, per chi usa il formico raccogliere immediatamente il miele e trattare, eventualmente si possono ridare i melari per farli asciugare dopo il trattamento, chi usa altre sostanze deve togliere tutto al più presto!

Seguite le istruzioni suggerite nell’incontro del 16 giugno, in occasione dell’Assemblea Annuale!

Intervenite subito, non c’è più tempo, sarà già difficile salvare le api!

API RIMINI e  MONTEFELTRO

Posted on

Assemblea annuale

 

Si comunica a tutti i soci che è convocata l’Assemblea annuale ordinaria e straordinaria dell’Associazione Apicoltori Rimini e Montefeltro

Per il Giorno 16 giugno 2019

presso l’Agriturismo ” I MURETTI”

Via Sarciano, 5, 47854 Montecolombo RN
il posto si trova  quì
Ore 10,00; registrazione e rinnovo tessera
Ore 10,30; situazione  in provincia e nel Montefeltro. Produzioni di miele e stato sanitario delle colonie
Bilancio 2018, lettura e discussione, messa ai voti .
Chiusura bilancio 2019, lettura e messa ai voti.
Chiusura dell’ Associazione Apicoltori Rimini e Montefeltro,
apertura nuova associazione, Api Rimini e Montefeltro, messa ai voti.
Programma azioni 2019 e discussione.
Prove pratiche in apiario
Ore 11,30 Lotta alla varroa:
( possono partecipare anche i non soci con contributo di 10€)
Il trattamento tampone  ( fra un raccolto e l’altro) con il nuovo APIBIOXAL pronto all’uso o con l’Acido Formico:
costi, utilizzo e modalità di preparazione
Trattamento risolutivo estivo:
Il blocco di covata col metodo Morri
Metodo , tempi , gestione degli alveari e dell’apiario. Tutto quello che c’è da sapere da chi ha la più lunga esperienza di blocchi di covata del nostro territorio e ha saputo sfruttare il blocco per una gestione razionale , economica ed efficace dell’azienda.
Ore 13,00 pranzo sociale
Menù:
( prenotazione, Paolo 3381995615 preferibilmente tramite whatsapp, posti limitati )
Formaggi locali e marmellate di casa
Norcineria e misticanza
_______
Lasagnette alle zucchine e fiori di zucca
Tagliatelle al ragù
_______
Maialino con le mele selvatiche
Patate al forno
_______
Luverie
25 € Compreso vino rosso, Sangiovese
Posted on

Api e colpo di fuoco batterico: prescrizioni 2019

Per evitare il rischio di disseminazione a mezzo delle api del batterio Erwinia amylovora (colpo di fuoco delle pomacee), nel periodo 11 marzo – 30 giugno 2019 gli alveari ubicati nelle aree della regione non più riconosciute come “zona protetta” per Erwinia amylovora potranno essere spostati in aree ufficialmente indenni solo se sottoposti ad idonee misure di quarantena. Lo stabilisce la Determinazione del Servizio fitosanitario regionale n. 4069 del 6 marzo 2019. Continua a leggere Api e colpo di fuoco batterico: prescrizioni 2019

Posted on

Il mercato del miele e dei prodotti dell’alveare

Sabato 23 febbraio alle ore 15 presso il Centro Sociale Grotta Rossa

si svolgerà un incontro con

Lucio Regazzini di Apicoltura Casentinese

il mercato del miele e dei prodotti dell’alveare

 

Il mercato del miele è in una fase di stasi che non si era mai vista. Dopo il boom di crescita di aziende apistiche e il crollo delle produzioni gli apicoltori hanno ancora il  miele in magazzino a febbraio, la movimentazione del miele Nazionale non da segni di vitalità.  Cercheremo di capire cosa succede al mercato del miele, parleremo dell’importazione del miele ma anche di produzioni alternative di qualità.